La verità negata


Data / Ora
06/06/2022
21:00

Categorie


“L’offesa alla verità sta all’origine della catastrofe” dall’Edipo Re di Sofocle.
Nella splendida cornice del Castello Gallego di Sant’Agata di Mlitello, gli alunni e le alunne del nostro Liceo mettono in scena “La verità negata”, attività realizzata nell’ambito del progetto PON “Il cuore dei linguaggi”, tenuto dalla prof.ssa Dora Damiano e coadiuvata dalla tutor prof.ssa Sara Amata.
La drammatizzazione prende spunto dal libro di Dacia Maraini “Sulla mafia”, le cui pagine sono legate dal comune denominatore della legalità, intesa come valore etico, politico, sociale. L’autrice racconta i fatti che si sono susseguiti dal 1992 al dicembre del 2008, anni cruciali che vanno dalle stragi di mafia alla diffusione allarmante delle associazioni mafiose in regioni che, fino ad oggi, sembravano immuni da questo fenomeno.
Il libro inizia così: “Quando vivevo a Palermo la mafia non si nominava nemmeno. Se qualcuno, magari uno straniero, chiedeva: ma la mafia cos’è? la gente rispondeva: la mafia non esiste, è una invenzione della stampa.”
A seguire, un monologo tratto dal romanzo del giornalista Paolo De Chiara «Io ho denunciato», ispirato ad una vicenda realmente accaduta. Il grido disperato d’aiuto, per far emergere le positività ma, soprattutto, le difficoltà che devono affrontare e subire i testimoni di giustizia italiani, assieme alle loro famiglie.
I due monologhi sono collegati da alcune liriche, tratte dall’opera “La vita è un sogno”, della poetessa santagatese, Maria Clara Cataldi.

 

Tindari Teatro Giovani – XIX edizione